Avvisi Parrocchiali

Clip_3

AVVISI PARROCCHIALI

CALENDARIO SETTIMANALE

DALL’08 AL 16 MAGGIO 2021

VALGATARA, MARANO, SAN ROCCO
Canonica Valgatara tel. 045 7701228

scarica avvisi in pdf

scarica il foglietto della domenica

SS Messa

 

  SABATO

  8 MAGGIO 

    

     18.00

VALGATARA def. CASTELLANI REMIGIO e LUCIANO – MUTINELLI PAOLA – CAMPIGOTTO ROSA – CORSI GIOVANNI e ANTOLINI MARIA – UGOLINI FRANCESCO e ROSA – SPADA GIUSEPPE e VITTORIO – GIACOPUZZI ANNAMARIA
 

  DOMENICA

  9 MAGGIO 

       8.00  MARANO def. BOLDO LUIGI
       8.30  VALGATARA def. UGOLINI GIOVANNI, ROSA e AVELINO – FASANI BOSCAINI VIRGINIA – FERRARI IGINO
       9.30  SAN ROCCO def. RIGHETTI ANGELO e CARLINA – 7^ di LONARDI DAVIDEALBRIGI MARIA TERESA e LONARDI FIORENZA – 7^ di LONARDI LUIGI
     11.00  MARANO def. ELENA e ANGELO – ZIMOL GIAN PIETRO – CAMPAGNOLA GINA
     11.00   VALGATARA def. BRUGNOLI LUIGI – PERUSI GIOVANNI – FRAPPORTI PASQUA XXX^ – CASTELLANI ERNESTO e NORMA – CASTELLANI GIANFRANCO
      17.00  MARANO CELEBRAZIONE DELLE CRESIME I^ GRUPPO
      17.30  S. MARIA VALVERDE
  

  LUNEDI’   

  10 MAGGIO

       8.00  VALGATARA  def. FESTI CASTELLANI FLAVIA
       9.00  S. ROCCO
  

  MARTEDI’

  11 MAGGIO

       8.00  VALGATARA def. BRUGNOLI LUIGI
       9.00  PURANO def. CIPRIANI CARLO
  MERCOLEDI’

  12 MAGGIO

 

       8.00  VALGATARA def. FERRARI CARLO e VITTORIA
       9.00  MARANO
  GIOVEDI’

  13 MAGGIO

       8.00  VALGATARA def. ROSSI GIOVANNI – SECONDO INTENZIONI OFFERENTE
  VENERDI’

  14 MAGGIO

       8.00  VALGATARA
       9.00  MARANO
 SABATO

 15 MAGGIO

 

    10.30 S. MARIA VALVERDE MATRIMONIO di VICENTINI ALESSANDRO e MARCHESINI DEBORA
     18.00  VALGATARA def. GRAZIANI DOMENICO – ANTOLINI PIERINA e GIOVANNI – ADAMI GAETANO – CASTELLANI SILVIA – fam. CASTELLANI  e CARRARO – COATI GIOVANNI – CAPRINI BIANCA e FASANI GIUSEPPE
  DOMENICA

  16 MAGGIO

 

 

       8.00  MARANO
       8.30  VALGATARA def. FERRARI don EGIDIO – GIRELLI AGNESE
       9.30  SAN ROCCO def. anniv. LONARDI ALBRIGI ANGELA – ZARDINI GIAN LUIGI e RAFAELLO – LEMMA GIUSEPPINA e GURZI’ NICOLA
     11.00  MARANO def. RIZZI GAETANO – DONINI MARIA – Anniv. CAMPAGNOLA GIUSEPPE e TULLIO – BRUNELLI BASILIO
     11.00  VALGATARA 
 S. MARIA VALVERDE Matrimonio di Aldrighetti Ivano e Arduini Elena
     17.00  MARANO  CELEBRAZIONE DELLE CRESIME II^ GRUPPO
     17.30  S. MARIA VALVERDE
 

AVVISI

 

VENERDI’ 14 MAGGIO ORE 20.30 A MARANO: INCONTRO CON LA PRESENTAZIONE DELLE LETTERE DEI CRESIMANDI DEL III^ GRUPPO CON I GENITORI

SABATO 15 MAGGIO ORE 15.00 A MARANO: CONFESSIONI E PROVE DEL II^ GRUPPO DEI CRESIMANDI

DOMENICA 16 MAGGIO ORE 17.00 A MARANO: CRESIME DEL II^ GRUPPO

 

 

 

 RACCOLTA DI PRODOTTI PER I DETENUTI DEL CARCERE DI MONTORIO VERONESE

SABATO 15 E DOMENICA 16 MAGGIO

 

A tutte le Messe delle Parrocchie, saranno presenti dei volontari per la raccolta di prodotti di igiene per i detenuti del carcere di Montorio (vedi locandina).

 

 

Ciò che conta è l’amore (commento del centro catechistico salesiano)
Chi prende l’iniziativa di chiamare gli uomini a far parte del popolo dei battezzati è sempre Dio; la sua iniziativa si chiama amore (cf seconda lettura) e vuol raggiungere tutti gli uomini. Questa è la consegna che anche Gesù ha lasciato ai suoi discepoli (cf vangelo). E in questa linea deve svolgersi l’opera della Chiesa.
Il senso della libertà religiosa è stata un’acquisizione importante del Concilio Vaticano II. In vari documenti viene affermato il rispetto della credenza religiosa (e dello stesso ateismo) di ogni persona, l’esecrazione di «qualsiasi discriminazione… per motivi di religione» (NAe 5), e il significato positivo delle diverse religioni del mondo come imperfetta rivelazione del Dio vero destinate dunque ad una pienezza, ma già effettivo bene spirituale, morale, socio-culturale di un popolo. Non sono per questo cessate intolleranze, diffidenze e incomprensioni a livello pratico e quotidiano…
La distinzione non passa più nel campo del sacro (o del culto), ma in quello dell’amore fraterno e dell’impegno per la liberazione dell’uomo. Il servizio degli altri può veramente costituire un linguaggio «religioso» di base che accentua ciò che è comune tra chiunque accoglie Cristo nei piccoli e nei poveri, anche senza riconoscerne il volto. È proprio della libertà dello Spirito suscitare nei non cristiani le «meraviglie di Dio».